Alpes a BookCity 2016 - Tiziano Fratus

  • Giardini Indro Montanelli Bastioni di Porta Venezia Milano, Lombardia Italy

In occasione della Giornata Nazionale dell’Albero, alle ore 10.00 presso la Libreria della Natura (via Achille Maiocchi 11), in collaborazione con la casa editrice Laterza, sarà presentato il libro L’Italia è un giardino (Laterza) con un incontro con l’autore Tiziano Fratus.

A seguire si raggiungeranno i Giardini pubblici Indro Montanelli per un inedito e sorprendente cammino d’autore dal titolo: La procreazione del bosco. Questa passeggiata, condotta da Tiziano Fratus, Homo Radix come ama definirsi, porterà alla scoperta del patrimonio arboreo italiano, in uno dei luoghi più inaspettati: il centro di Milano (è gradita la prenotazione).

Tiziano Fratus, Homo Radix come ama definirsi, s’è scoperto uomo radice all’età di trent’anni. In viaggio fra Singapore e la California per accompagnare le traduzioni della sua poesia s’è perso nel silenzio cantato delle foreste di conifera, dove ha incontrato le prime sequoie millenarie. Tornato in Italia ha iniziato a scandagliare il paesaggio, ha perfezionato la pratica dell’alberografia. Ne sono nati libri in prosa e in versi, pubblicati per editori quali Mondadori, Feltrinelli, Laterza e altri, itinerari cuciti in diverse città e regioni e un crescente archivio fotografico.

Da anni Tiziano Fratus organizza e guida passeggiate per cercatori d’alberi secolari, immersioni alla scoperta del patrimonio arboreo secolare e monumentale, nonché delle proprie radici poetiche e culturali. Le passeggiate sono occasioni per immergersi nei paesaggi italiani e coltivare una sensibilità ed una conoscenza adeguata riguardo i nostri patriarchi vegetali; sono un’esperienza di conoscenza dei luoghi che abitiamo distrattamente, parchi pubblici e privati, giardini, orti botanici, boschi, tutti luoghi che fanno parte del paesaggio che l’uomo abita e vive spesso come valvola di sfogo, come area in cui allontanarsi dal peso, dai problemi, da tutto ciò che ci vincola alla vita sociale e quotidiana. Anche grazie alla pratica della meditazione in natura che pratica da anni.

“Non ho parole per descrivere la bellezza del mondo. Il mio respiro si confonde con quello delle piante. Il mio ascolto si mischia al canto degli uccelli. Il mio occhio vaga come un vascello nel mare delle nebbie, fra un braccio di montagna e la cima piramidale del Monviso” L’Italia è un giardino ed. Laterz