No conventional way - Colle di Sogno e l'uomo del Moschel

Non si possono fare domande ai sogni, però si possono vivere.” Così recita uno dei passaggi più suggestivi de L’Uomo del Moschel,

Quello di domenica 28 ottobre sarà un evento letterario senza dubbio speciale e alquanto intrigante, con la presenza dell’autore, Davide Sapienza che dialogherà e presenterà il suo libro in uno dei luoghi dove il Genius Loci imperversa potente, Colle di Sogno, attivando un’efficace resilienza basata sulla cultura e fondamentale alla salvaguardia del borgo e della sua socialità.

Dire che sarà una presentazione letteraria è davvero riduttivo, ci arriveremo in cammino e nello stesso modo lasceremo il borgo, al calare della luce.

L'uomo del Moschel arriva a Milano

Presentazioni del racconto : "L'uomo del Moschel" di Davide S. Sapienza.

Zurio è un bambino di cinque anni. Il suo spirito avventuroso e una mente pronta lo conducono nella Valle dell’Occhio dove incontra l’Uomo del Moschel, ma lontano dagli occhi dei genitori. Un evento che lo porterà a compiere un viaggio onirico nel quale non solo ritroverà se stesso da adolescente, ma anche lo stesso uomo, più anziano, che però sembra avere qualcosa a che fare con il quadro completo dell’incredibile vicenda. Un tributo all’immaginazione fanciulla per attraversare la vita fino all’età adulta, con una narrazione trasversale che conduce nei grandi spazi di vallate, torrenti, marmitte dei giganti, passi alpini, sorgenti e l’amicizia di tre ragazzi, un tempo bambini.

Sabato 20 ottobre ore 18:00, la presentazione dagli amici di Hortensia, Sapienza sarà accompagnato in dialogo da Alessandro Zaccuri